Principi Guida

A.M.P.R.A.

 

“Non desisteremo mai dall’esplorare

E la fine della nostra esplorazione

Sarà quando arriveremo al punto di partenza

E lo conosceremo per la prima volta”

(T.S.Eliot)

 

 

I PRINCIPI GUIDA

 

 

I principi fondanti che orientano il nostro approccio sono il rispetto della persona considerata nella sua complessità e integralità fisico-psico-spirituale, la centralità del contesto relazionale in cui la persona è collocata e dei suoi risvolti sociali e comunitari, l’attenzione per la dimensione

A.M.P.R.A. intende porsi come punto di riferimento nell’ambito della cura, della prevenzione e della diagnosi dei disturbi e delle forme di disagio psicologico e sociale, in una prospettiva che colloca al centro la persona come unità complessa e unitaria, nella quale sono compresenti componenti fisiche, psichiche, emozionali e cognitive inscindibili, che si pone come punto di intersezione di una trama relazionale da cui non può prescindere per poterla comprendere e aiutare adeguatamente.

 

Lo sfondo che ispira questa visione rimanda alla tradizione della psicologia umanistico-esistenziale, che, senza rinnegare i contributi di altra provenienza, intende integrarli in un approccio all’essere umano che valorizza la sua complessità, la sua natura relazionale e sociale e la tendenza evolutiva alla ricerca di senso profondamente insita in ogni persona, che assume forme e modalità specifiche in accordo con situazioni differenti e contesti culturali mutevoli.

I principi chiave che guidano il nostro operato sono sintetizzabili in due: la centralità dello sviluppo della consapevolezza come qualità umana universale potenzialmente coltivabile e sviluppabile da chiunque attraverso la giusta motivazione e gli strumenti appropriati, e il riconoscimento della dimensione relazionale come cifra costitutiva dell’essere umano, in tutte le sue implicazioni dinamiche, in termini problematici e di potenziali risorse.

 

Il contesto individuale, quello gruppale e quello sociale sono angolature differenti, per noi ugualmente importanti, da cui affrontare i problemi che condizionano le persone oggi: l’attenzione alla dimensione relazionale, nel setting duale, in quello di gruppo e sul piano comunitario diventa un’esigenza primaria nella società in cui viviamo, per costruire ponti e un ambiente di vita più giusto e conforme alle esigenze degli esseri umani.